Proprietà Frangola

Frangola (Rhamnus frangola)

FAMIGLIA: Ramnacee. DESCRIZIONE: pianta arbustiva, alta da 3 a 5 metri, i cui rami giovani hanno la corteccia liscia, di colore rosso violaceo, e i rami vecchi, screpolati, sono di colore nerastro, macchiettato di bianco-grigio. I frutti, che nascono da fiori verde biancastri (aprile-giugno) riuniti in mazzetti, sono drupe, che all’inizio si presentano verdi, poi diventano rosse, e quindi, a matura-zione, nere lucenti. Ha foglie ovali, verdi lucide, caduche. AMBIENTE: cresce nei boschi, in siti freschi e umidi, soprattutto in terre umifere, a mezz’ombra. PARTI UTILIZZATE: la corteccia dei rami di 3-4 anni, bene essiccata in ambiente molto aerato, e poi ancora, al forno, a 90°C.

EPOCA DI RACCOLTA: primavera-estate. PROPRIETÀ MEDICAMENTOSE: lassative e purgative, contenen-do la corteccia l’antrachinone, con cui vengono confezionati dall’industria farmaceutica i vari lassativi in commercio. t il migliore lassativo delle nostre piante indigene. PRESCRIZIONE: nella stitichezza cronica dovuta ad atonia in-testinale, specie se si è abusato di purganti o lassativi divenuti inefficaci per l’assuefazione. Utile pure nelle stitichezze ner-vose; ottimo come decongestionante del fegato; giovevole nelle emorroidi.

PREPARAZIONE E DOSE: la corteccia, appena liberata dal le-gno, va essiccata. Se le giornate sono umide si ponga subito nel forno caldo a 90 “C per più ore. Decotto — gr 7-12 di cortec-cia sminuzzata e contusa in gr 300 d’acqua, da bollire per 20-25 minuti. Lasciare posare almeno per 4 ore. Filtrare e bere la tisana, addolcita con miele, la sera; chi ha stitichezza osti-nata ripeta al mattino.

CONTROINDICAZIONI: non usare mai la corteccia fresca perché è di odore disgustoso e vomitoria.

RIPRODUZIONE E COLTURA DELLA PIANTA: si riproduce per se-me che si trova dentro le drupe mature. La semina va eseguita in settembre-ottobre in terra non calcarea, all’aperto, in esposizione poco soleggiata. Dopo due-tre anni si trapiantono le piantine a dimora, sotto grandi alberi o dove batte soltanto il sole del mattino. Distanza tra le piante : un metro. t impor-tante che il terreno non sia arido, perché la Frangola gradisce terra umida. Rifugge il terreno troppo calcareo

Lascia un commento